Vai al contenuto principale

Covid

La vaccinazione anti Covid è indicata e gratuita per tutti a distanza di almeno 6 mesi dall’ultima dose di vaccino ricevuta o dall’ultima infezione (data del test diagnostico positivo), a prescindere dal numero di eventi pregressi.

La vaccinazione anti Covid per la stagione invernale 2023-2024 può essere somministrata contemporaneamente alla vaccinazione anti influenzale.
Si avvale di nuove formulazioni monovalenti del vaccino Cominarty (Omicron XBB 1.5) sia per le dosi di richiamo sia per i nuovi cicli vaccinali.

DOVE VACCINARSI

Le sedute vaccinali presso la sede della ex maternità proseguono fino a fine febbraio con una modalità anche di accesso libero. Resta comunque la possibilità di prenotare chiamando i numeri 0165 54 60 97 oppure 0165 77 46 55 dal lunedì al venerdì dalle ore 08:30 alle 13:00.
Prossime sedute, dalle ore 14:00 alle ore 16:00:
mercoledì 17 e 24 gennaio 
mercoledì 7, 21 e 28 febbraio 

VACCINAZIONI PER IL PERSONALE USL

La campagna vaccinale anti influenza e anti Covid prevede azioni specifiche per il personale, amministrativo e sanitario. Il personale Usl ricade nelle categorie per cui la vaccinazione è gratuita e raccomandata.

Personale di Area territoriale
Si può richiedere la vaccinazione al Servizio di Igiene e Sanità Pubblica presso la sede di Aosta (Via St. Martin de Corléans 250, “ex maternità”) tramite prenotazione telefonica ai numeri 0165 54 60 97 oppure 0165 77 46 55, dal lunedì al venerdì dalle ore 08:30 alle 13:00.


Personale di Area ospedaliera
Il personale può richiedere la vaccinazione direttamente alla propria Struttura che gliela somministrerà sul posto. Resta comunque possibile richiedere le vaccinazioni anche al Servizio di Igiene e Sanità Pubblica presso la sede di Aosta (Via St. Martin de Corléans 250, “ex maternità”) tramite prenotazione telefonica ai numeri 0165 54 60 97 oppure 0165 77 46 55, dal lunedì al venerdì dalle ore 08:30 alle 13:00.

A seguito dell’Ordinanza del Ministero della Salute in data 28 aprile 2023 sulla semplificazione delle norme in materia di sorveglianza sanitaria Covid, e secondo le facoltà discrezionali lasciate alle Direzione Sanitarie e in accordo con l’Assessorato regionale alla Sanità, l’Azienda USL della Valle d’Aosta dispone che:

  • RIMANE L’OBBLIGO di indossare i dispositivi di protezione delle vie respiratorie per i lavoratori, gli utenti e i visitatori delle strutture sanitarie all’interno di TUTTI i reparti ospedalieri e PRONTO SOCCORSO comprese le sale d’attesa e i locali di stazionamento e di degenza temporanea dei pazienti.

  • Al di fuori dei reparti di degenza e dei Pronto Soccorso, NON sussiste l’obbligo di indossare le mascherine per i lavoratori, gli utenti e i visitatori relativamente a spazi comuni, connettivi, corridoi di collegamento, sale d’attesa, sale riunioni, uffici, sale diagnostiche, ambulatori e simili, salvo in presenza di pazienti con sintomi respiratori sospetti per infezione Covid.

  • Per quanto riguarda gli ambulatori medici, la decisione sull’utilizzo di dispositivi di protezione delle vie respiratorie resta alla discrezione dei Medici di medicina generale e dei Pediatri di libera scelta.

  • OBBLIGO DI MASCHERINA per lavoratori, utenti e visitatori delle strutture socio-sanitarie e socio-assistenziali, comprese le strutture di ospitalità e lungodegenza, le residenze sanitarie assistenziali, gli hospice, le strutture riabilitative, le strutture residenziali per anziani, anche non autosufficienti, e comunque le strutture -residenziali di cui all’art. 44 del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 12 gennaio 2017

Non hanno l'obbligo di indossare la mascherina:

  • i bambini di età inferiore ai sei anni
  • le persone con patologie o disabilità incompatibili con l'uso della mascherina
  • le persone che devono comunicare con una persona con disabilità

I tamponi di pre-ricovero sono offerti gratuitamente presso le farmacie convenzionate.
I cittadini interessati possono beneficiare della prestazione presentando il documento di pre-ricovero rilasciato dal reparto o, se in procinto di accedere a una microcomunità, la lettera di conferma dell'inserimento in struttura.
Si ricorda che i tamponi propedeutici al ricovero e all’inserimento in struttura devono essere eseguiti non prima di 48 ore dal momento stabilito per l’ingresso.