La Commissione UNICEF ha riconfermato l’ospedale Beauregard di Aosta quale “Ospedale amico del bambino / Baby Friendly Hospital”

A seguito di un approfondito percorso di valutazione, la Commissione UNICEF ha riconfermato l’ospedale Beauregard di Aosta quale “Ospedale amico del bambino / Baby Friendly Hospitals”.

Le procedure per ottenere il prestigioso riconoscimento iniziarono già nel giugno 2005, quando Regione Autonoma Valle d’Aosta e Comitato Italiano per l’UNICEF-Onlus siglarono un protocollo di intesa per la promozione dell’allattamento al seno e la candidatura della Valle d’Aosta a “Regione impegnata per la promozione degli Ospedali amici dei bambini OMS/UNICEF”. Un apposito gruppo di lavoro afferente al Dipartimento materno-infantile si attivò fin da subito per attivare le 10 norme specifiche in materia di allattamento al seno materno, al fine del riconoscimento di “Baby Friendly Hospital”.
Nel 2010, dopo un lungo e attento percorso di valutazione, l’UNICEF attestava che l’ospedale Beauregard di Aosta aveva raggiunto l’obiettivo per tutti i 10 passi e che, pertanto, veniva ritenuto idoneo a ricevere il riconoscimento di “Ospedale amico del Bambino” OMS/UNICEF per il triennio 2010-2013. L’8 settembre 2010, nel corso di una cerimonia ufficiale presso l’Azienda USL, veniva formalmente consegnata la pergamena al Direttore generale da parte del Presidente dell’UNICEF Italia.

A seguito di una prima rivalutazione da parte della Commissione UNICEF, il riconoscimento veniva prorogato per il triennio 2013-2016.
Ottenuta da parte dell’UNICEF l’ulteriore proroga di un anno, il 2017 vede nuovamente riconfermato il riconoscimento.
Il ringraziamento va a tutta l’équipe del Dipartimento materno-infantile, medici, ostetriche, infermieri, al Direttore del Dipartimento, Livio Leo e al Direttore del reparto di Pediatria, Paolo Serravalle, alle referenti del Baby Friendly Hospitals, Marisa Bechaz e Francesca Vielmi, per il continuo e costante lavoro che ha portato al rinnovo dell’ambito riconoscimento UNICEF.

Non è un punto d’arrivo, ma è certamente un buon punto di partenza - ha commentato l’Assessore alla Sanità, Luigi Bertschy, presente all’incontro finale con i valutatori - lavoriamo tutti nello spirito di un continuo miglioramento. Questo risultato premia l’Ospedale ma anche le strutture territoriali che hanno dimostrato di sapere fare sistema”.

La pergamena verrà consegnata nei prossimi giorni in occasione di una cerimonia ufficiale.

Galleria fotografica

Azienda USL della Valle d’Aosta