Programma “Bollini rosa” edizione 2015: premiate le strutture ospedaliere valdostane come “Amiche delle donne”

Due bollini rosa al “Parini” e al Beauregard, tre bollini al presidio di via Saint-Martin de Corléans

Si è conclusa la nuova edizione del bando biennale del programma “Bollini Rosa”, il riconoscimento che l’Osservatorio nazionale sulla salute della donna (Onda), da sempre impegnata sul fronte della promozione della medicina di genere, dal 2007 attribuisce alle strutture ospedaliere attente alla salute femminile. Per il biennio 2016-2017 sono 249 gli ospedali premiati: 82 hanno ottenuto il massimo riconoscimento (tre bollini), 127 due bollini e 40 un bollino. La cerimonia di premiazione si è svolta il 16 dicembre a Roma, alla Presidenza del Consiglio dei Ministri. Tre i criteri di valutazione con cui sono stati giudicati gli ospedali candidati: la presenza, all’interno delle aree specialistiche di maggior rilievo clinico ed epidemiologico, di servizi rivolti alla popolazione femminile, appropriatezza dei percorsi diagnostico-terapeutici, a garanzia di un approccio alla patologia in relazione alle esigenze della donna e offerta di prestazioni aggiuntive legate all’accoglienza in ospedale e alla presa in carico della paziente.
Sul sito www.bollinirosa.it, è stato pubblicato l’elenco degli ospedali italiani premiati.

Le tre strutture ospedaliere valdostane erano già state premiate con un analogo numero di Bollini Rosa nel biennio 2014-2015 (erano invece due i Bollini assegnati nel biennio precedente). Con il bando 2016-2017 l’Azienda USL ha ricandidato il Dipartimento di Salute Mentale (con sede di via Saint-Martin de Corléans) per gli interventi di cura per disturbi psichici nei cicli vitali della donna e per la presenza del Centro per i Disturbi del Comportamento Alimentare (DCA). Riconfermati i tre Bollini Rosa.
Due Bollini sono andati al presidio di Beauregard, grazie all’attività svolta dal Dipartimento Materno-Infantile (Ostetricia e Ginecologia, Neonatologia e Medicina della riproduzione). Rilevante l’attivazione dei due ambulatori dedicati al dolore pelvico cronico/endometriosi e all’uroginecologia e patologie del pavimento pelvico femminile. Costanti le presenze del Rooming-In e del “percorso nascita”.
Infine altri due Bollini Rosa sono stati assegnati al “Parini”, per merito dell’attività svolta dalle strutture di Diabetologia (percorso diabete in gravidanza e pre-gravido), Endocrinologia (diagnosi e cura dell’osteoporosi), Neurologia (centro cefalee, ambulatorio sclerosi multipla), Oncologia e prevenzione oncologica (ambulatorio di oncologia ginecologica; servizio di oncogenetica e di psico-oncologia, presenza dei CAS – Centri Accoglienza e Servizi), Reumatologia. Infine, è stata ancora una volta valutata positivamente la presenza di un percorso di accoglienza delle donne vittime di violenza, in particolare di una struttura dedicata all’interno del Pronto Soccorso.

Nell’aggiudicare i Bollini Rosa la commissione ha altresì conto di alcuni servizi trasversali alle tre strutture ospedaliere, quali la presenza della mediazione culturale, di materiale informativo multilingue e dell’ambulatorio di medicina di base per gli stranieri.

17/12/2015

Link

Galleria fotografica

Due bollini rosa al Parini” e al Beauregard
Tre bollini al presidio di via Saint-Martin de Corléans

Azienda USL della Valle d’Aosta