Giornata mondiale contro l’ipertensione Incontro divulgativo-informativo

Martedì 17 maggio 2022, ospedale regionale U. Parini
dalle ore 17:00 alle 19:00, con ingresso libero

La Sc Medicina interna informa che, in occasione della XVIII Giornata mondiale contro l’ipertensione, si terrà un incontro con i cittadini presso la sala riunioni dell’ospedale regionale U. Parini di Aosta.

L’incontro, con accesso libero fino ad esaurimento dei posti disponibili (e nel rispetto delle misure anti-covid) si svolgerà al secondo piano del presidio ospedaliero di Viale Ginevra dalle ore 17:00 alle 19:00.

Nel corso dell’incontro sarà consegnato materiale grafico a scopo divulgativo dai medici della SC Medicina interna Giampaolo Carmosino e Alessandro Lisi, esperti in cura e diagnosi dell’ipertensione. Sarà possibile chiedere ai medici spiegazioni ed informazioni sull’ipertensione arteriosa.

“La Giornata mondiale contro l’ipertensione ha lo scopo di sensibilizzare i cittadini sulle tematiche inerenti l’ipertensione arteriosa ed informarli dei vantaggi di una precoce diagnosi e della corretta gestione di una patologia che interessa oltre 15 milioni di italiani – dice il dott. Alessandro Lisi, – di cui almeno il 35% presenta, malgrado la terapia, valori pressori superiori ai 140/90 mmHg. Più del 30% della popolazione italiana adulta, infatti, è affetta da ipertensione arteriosa, con percentuali ampiamente superiori nelle fasce più avanzate di età e di quasi il 10% tra bambini, adolescenti e giovani”.

“L’ipertensione arteriosa rappresenta un rilevante determinante di infarto miocardico e/o cerebrale, scompenso cardiaco, insufficienza renale cronica e fibrillazione atriale – afferma il direttore del Dipartimento delle Discipline mediche e della Sc Medicina interna, dott. Giulio Doveri. Pertanto, merita attenzione il fatto che un buon trattamento dell’ipertensione può prevenire l’insorgenza di complicanze ed è suscettibile di efficaci terapie che devono essere modulate su ogni singola persona”.

Il 30% degli italiani è iperteso ma ignora di esserlo e la popolazione della Valle d’Aosta, con circa 130mila abitanti, non fa eccezione per cui si stima vi siano circa 30mila persone affette da questa patologia - conclude il dott. Alessandro Lisi. Anche per questo motivo tra gli obiettivi della Giornata contro l’ipertensione vi è la diffusione di un messaggio sociale sull’importanza di conoscere e tenere sotto controllo i propri valori pressori, aumentando la coscienza individuale circa gli accorgimenti per prevenire l’ipertensione e sugli strumenti per trattarla”.


Azienda USL della Valle d’Aosta