La validità della prescrizione medica passa da 30 a 180 giorni

Dal 1° febbraio 2020 le prescrizioni per l’accesso ai servizi ambulatoriali di specialistica, diagnostica strumentale e di laboratorio è di 180 giorni.
Pertanto, le ricette non farmaceutiche (ad eccezione di quelle con priorità “U” – Urgente – e “B” Breve) avranno una validità pari a 180 giorni e non più di 30, come in precedenza.
L’estensione della validità è dovuta alla necessità di favorire una maggiore flessibilità temporale per le prenotazioni delle prestazioni non urgenti e di sostenere il servizio di assistenza primaria, evitando all’utente con ricetta scaduta di doversi ripresentare dal proprio medico curante per una nuova prescrizione.

Allegati

Azienda USL della Valle d’Aosta