Esami delle urine ad accesso diretto: nuove modalità di conferimento dei campioni

Da martedì 07 gennaio 2020, le provette con i campioni di urina devono essere consegnati al momento degli esami 

L’Azienda Usl comunica che da martedì 07 gennaio 2020, vengono applicate nuove modalità di conferimento dei campioni di urina per gli esami ad accesso diretto (non prenotati). 

Esami del sangue e urine con accesso diretto (senza prenotazione) 
Cambiano le modalità di conferimento della provetta con le urine:
  • L’utente deve consegnare la provetta con il campione di urina al momento dell’effettuazione del prelievo di sangue.
  • La provetta può essere ritirata prima dell’esame presso il Centro prelievi oppure presso le sedi distrettuali.
  • Nel caso in cui l’utente si presenti per l’esame del sangue senza il campione di urine, sarà invitato a tornare in altra data per l’effettuazione del prelievo di sangue e la consegna del contenitore con le urine, oppure sarà effettuato il solo prelievo del sangue e il campione di urine sarà considerato “non pervenuto”. 
Esami sangue e urine su prenotazione
  • La modalità non cambia: all’atto della prenotazione, il paziente ritira la provetta in cui raccogliere il campione di urina, che deve essere consegnata al momento dell’effettuazione del prelievo di sangue. 
Il nuovo modello organizzativo è conseguente all’utilizzo del nuovo software, che non permette di mantenere in essere episodi “pendenti”, richiedendo che i campioni biologici e ematochimici del paziente siano trattati in un unico processo.

Azienda USL della Valle d’Aosta