Psichiatria - Degenza

Il ricovero può avvenire con diverse modalità: può essere concordato tra il paziente e lo psichiatra curante oppure proposto dal medico di base e confermato dallo psichiatra di turno. In urgenza il paziente può rivolgersi al Pronto Soccorso dell'Ospedale Regionale, dove può ricevere una consulenza psichiatrica 24 ore su 24, oppure, nelle ore diurne, presso l'ambulatorio della Psichiatria.
I ricoveri possono essere in regime ordinario o in regime di day hospital.
Il ricovero ordinario, anche se in urgenza, è di norma volontario; in condizioni particolari la Legge prevede il Trattamento Sanitario Obbligatorio.
Il reparto di degenza può ospitare 15 utenti in ricovero ordinario e 8 utenti in Day Hospital.

Al momento del ricovero, il paziente viene accolto dal personale in turno ciascuno per la propria professionalità. All’ingresso viene sottoposto ad un colloquio di valutazione medica. Vengono raccolti da parte dell’infermiere, dati utili all’assistenza (dati anagrafici, farmaci in uso, allergie, ecc..) al fine di erogare un’assistenza adeguata ai bisogni attuali del paziente. All’utente vengono fornite tutte le informazioni necessarie alla permanenza in reparto.

Nel rispetto della privacy, viene garantita la tutela alla riservatezza nel trattamento dei dati personali.

Nell'ottica della continuità terapeutica, se il paziente è già conosciuto dal Servizio, esso sarà affidato allo psichiatra curante; nel caso di un esordio, sarà invece affidato allo psichiatra la cui attività territoriale si svolge nella zona di residenza dello stesso.

Qualora si ritengano utili nell'ambito del programma terapeutico, possono essere concessi ai degenti dei permessi di uscita (sia da soli che accompagnati dai familiari o dal personale).
Nel corso del ricovero possono inoltre intervenire altre figure professionali, quali lo psicologo e l’educatore professionale. Lo psicologo collabora nell'inquadramento diagnostico e nell'eventuale presa in carico del paziente; l’educatore può offrire attività educative al fine di favorire una migliore ripresa delle condizioni psicopatologiche.

Durante la degenza l'utente può usufruire di:
  • telefono interno su autorizzazione del personale,
  • distributore di bevande calde e fredde,
  • sala TV,
  • servizio religioso su richiesta,
  • servizio biblioteca.
I familiari possono richiedere informazioni generiche sull'andamento clinico direttamente allo psichiatra di turno, mentre per informazioni più approfondite possono rivolgersi allo psichiatra curante. Possono inoltre chiedere un appuntamento con il Direttore, tramite il Coordinatore Infermieristico o gli Infermieri.
L’orario di visita è il seguente: 12:30 - 14:30 e 19:30 - 20:30.
Eventuali eccezioni a tale orario devono essere autorizzate dal Direttore o suo delegato.
Come negli altri reparti ospedalieri, i minori di anni 12 non possono entrare. Esiste comunque la possibilità di mantenere il collegamento genitore - figlio, laddove le condizioni psicopatologiche lo consentano, attraverso l'utilizzo di spazi idonei al di fuori del reparto di degenza.
Non possono essere portati all'interno del reparto oggetti potenzialmente pericolosi (lamette, bottiglie in vetro, cinture, …), alimenti, bevande alcoliche. I pazienti devono evitare di tenere con sé denaro o oggetti di valore: l'ospedale non risponde di eventuali furti.
Al momento della dimissione, al paziente viene fornita la lettera di dimissione e l’eventuale documentazione clinica inerente il ricovero. L’utente può avere copia della cartella clinica, facendone richiesta all'Ufficio Cartelle Cliniche, sito al quarto piano dell’Ospedale Umberto Parini.

Azienda USL della Valle d’Aosta