Formazione - Faq e approfondimenti

È ancora possibile acquisire crediti formativi per il triennio 2017-2019?

In caso di necessità (es: partecipazione a concorsi, a procedure per conferimento incarichi), come si può dimostrare la correttezza della propria situazione crediti ECM, se la banca dati Co.Ge.A.P.S. non ha ancora acquisito tutti i dati utili dai provider?


Chi sono i destinatari della formazione ECM e da quando decorre l’obbligo di acquisire i crediti ECM?

Quanti crediti devono essere conseguiti / acquisiti nel triennio 2020-2022 dal professionista sanitario? Ci sono dei vincoli sull’acquisizione (ad es. limiti sui corsi FAD, massimi e minimi annuali, etc.)?

Dove è possibile conoscere i crediti ECM che ho acquisito?

Quando e a chi posso chiedere attestazioni per i crediti ECM acquisiti e la certificazione triennale dei crediti ECM?

Quali sono le tipologie di esonero e di esenzione previste dalla normativa ECM?

Con quali metodologie didattiche viene erogata la formazione ECM?
Con quali tipologie formative è possibile acquisire crediti ECM?


Come si ottiene il riconoscimento dei crediti ECM per tutoraggio?

Se si svolge attività di tutoraggio, autoformazione, sperimentazione, cosa si deve fare per registrare in Co.Ge.A.P.S. i relativi crediti ECM?

I corsi in materia di legislazione, informatica, lingue straniere, comunicazione e marketing, medicine e pratiche non convenzionali (MNC), possono essere accreditati?

Il Responsabile Scientifico di un corso residenziale ECM ha diritto ai crediti?

Il Responsabile Scientifico di un corso residenziale ECM può essere anche partecipante?

È possibile svolgere più ruoli nell’ambito di una Formazione Sul Campo ECM (Responsabile Scientifico, Coordinatore, Partecipante, Tutor) e acquisire i relativi crediti?

Come si acquisiscono i crediti ECM se si svolge docenza in più edizioni di uno stesso corso residenziale?

Cosa deve contenere il curriculum vitae di un docente o Responsabile Scientifico di un corso ECM?

Azienda USL della Valle d’Aosta