Centro Specializzato per la diagnosi e cura della Fibromialgia

Con il termine “fibromialgia” si identifica un dolore che interessa le fibre muscolari e le strutture connettivali fibrose, come i tendini e i legamenti e si definisce “sindrome” in quanto sono presenti contemporaneamente segni e sintomi clinici (il “sintomo” è ciò che il paziente riferisce, il “segno” è quello che viene identificato dal medico nella visita).
La fibromialgia è una condizione complessa, che porta ipersensibilità al dolore e che può essere associata a diversi disturbi come la cefalea, l’astenia, i cambiamenti dell’umore, i disturbi del sonno, ansia, depressione e molti altri. Le conseguenze di questo stato possono essere significative e portano ad un complessivo peggioramento della qualità della vita, fino a diventare invalidanti.

A seguito della diagnosi di fibromialgia, la struttura garantisce ai pazienti una serie di prestazioni sanitarie specifiche trattandosi di una patologia che si pone, generalmente, in un quadro clinico multiforme, con sintomi molto variabili e di diversa gravità che possono anche mutare nel corso del tempo. Queste caratteristiche richiedono percorsi terapeutici individuali, finalizzati a perseguire obiettivi di appropriatezza prescrittiva ed efficacia delle cure.

Le visite
Le visite si prenotano tramite CUP

Il percorso diagnostico e terapeutico segue apposite linee guida e prevede una prima visita antalgica, anche per coloro già in trattamento, allo scopo di formalizzare il diritto all’esenzione con l’attribuzione, agli aventi diritto, di un codice di esenzione dal ticket (H05).
Sono previste visite di controllo successive (a 1, 3 e 6 mesi) e sei sedute di agopuntura (al momento queste due tipologie di prestazioni NON possono essere erogate a causa delle note norme anti-COVID che ne tengono chiuse le agende).
Se necessario, l’esenzione prevede anche un ciclo di quattro colloqui psicologico-clinici e una eventuale vista psichiatrica, visite di medicina fisica e di riabilitazione a cui segue un apposito “counselling” riabilitativo in ambulatorio e a cui si possono aggiungere consulenze e visite dietistiche.

Per il trattamento della sindrome fibromialgica con approccio personalizzato, per i trattamenti farmacologici specifici e la definizione di percorsi assistenziali multidisciplinari la struttura si avvale della collaborazione degli ambulatori di assistenza primaria (MAP) e delle strutture ospedaliere presenti sul territorio.

È prevista inoltre l’attivazione di un registro per la sorveglianza epidemiologica della sindrome fibromialgica, con finalità di ricerca e di studio.

Azienda USL della Valle d’Aosta