Attività

L’attività della SC Igiene Alimenti di Origine Animale è essenzialmente volta a garantire alla comunità il mantenimento dei Livelli Essenziali di Assistenza (L.E.A.) in ambito di Sicurezza alimentare - Tutela della salute dei consumatori attraverso le seguenti attività.

AttivitàComponenti delle attività
Registrazione stabilimenti settore alimentare ai sensi del Reg. CE 852/04- Processo di dichiarazione di nuova registrazione (SCIA);
- Gestione e aggiornamento dell’anagrafe degli stabilimenti del settore alimentare (OSA) divisa per tipologia ed attività di rischio.
Sorveglianza sugli impianti di macellazione bovini, suini, ovini, equini, pollame, lagomorfi- Attività di controllo sugli animali macellati come da regolamento 854/04 CE e sulla selvaggina destinata al consumo umano (compresa la visita ispettiva ante e post mortem).
Sorveglianza sulla produzione di latte e sulle produzioni lattiero-casearie, sulla produzione di miele e uova- Controllo delle aziende di trasformazione ai sensi dei Regolamenti CE 854/04 e 882/04.
Sorveglianza sulla presenza di residui di farmaci e contaminanti ambientali negli alimenti di origine animale - Espletamento del Piano regionale residui;
- Attività di controllo ufficiale sugli animali destinati alla macellazione e sugli prodotti agricoli che entrano nella catena alimentare.
Sorveglianza e controllo sulle attività connesse agli alimenti ·Regolamento CE 882/04- Audit;
- Ispezioni;
- Monitoraggio;
- Sorveglianza;
- Interventi correttivi, in forma di provvedimenti giudiziari, sanzionatori, amministrativi, indirizzi tecnici, prescrizioni.
Sorveglianza su stabilimenti riconosciuti ai sensi del Reg. 853/04 e 854/04 CE di carni, prodotti ittici, molluschi, uova Come da Regolamento CE 882/04 e 854/04:
- Audit;
- Ispezioni;
- Monitoraggio;
- Sorveglianza;
- Interventi correttivi, in forma di provvedimenti giudiziari,sanzionatori, amministrativi, indirizzi tecnici, prescrizioni.
Controllo dei sottoprodotti di origine animale non destinati al consumo umano - Controllo ai sensi del Reg. 1069/09 CE;
- Riconoscimento/registrazione impianti;
- Rilascio autorizzazioni/ricevimento comunicazioni trasporti.
Gestione stati di allerta alimenti destinati al consumo umano e alimenti per animali Come da Reg 178/02 CE
- Attivazione;
- Sorveglianza;
- Provvedimenti giudiziari/sanzionatori/ amministrativi/indirizzi tecnici/prescrizioni.

Interviene inoltre attivamente nella tutela della comunità dalle emergenze, in particolare per quanto riguarda le emergenze non epidemiche (comprese le catastrofi) e i focolai di malattie trasmissibili con gli alimenti.

AttivitàComponenti delle attività
Predisposizione di sistemi di risposta ad emergenze da fenomeni naturali o provocati (climatici e nucleari, biologici, chimici, radiologici)- Previsione degli scenari emergenziali;
- Partecipazione al sistema di allerta;
- Attività di vigilanza e controllo programmate e derivanti dall’attivazione del sistema di allerta;
- Attività di informazione ai cittadini e alle istituzioni.

In ultimo, ma non in ordine di importanza, interviene anche nell’ambito dei L.E.A. relativi a Salute animale e igiene urbana veterinaria, in particolare nel garantire il benessere degli animali da reddito al macello.

AttivitàComponenti delle attività
Vigilanza sul benessere degli animali da reddito - Controllo sulla protezione degli animali durante la macellazione.

Sono attività svolte dalla SC IAOA anche:
  • Attestazione di idoneità al consumo di suini macellati a domicilio dei privati per uso familiare;
  • Campionamento per la ricerca di trichinella spp nei suidi selvatici cacciati per consumo familiare;
  • L’osservazione epidemiologica al macello e sugli animali morti;
  • Certificazioni o pareri su richiesta di Enti o privati, comprese le certificazioni per l’esportazione dei prodotti alimentari;
  • Rilascio di pareri preventivi su progetti o strutture da destinare a produzione o commercio di alimenti di origine animale;
  • Il supporto veterinario agli Organi di Polizia (N.A.S. dei Carabinieri, Polizia, Corpo Forestale, Capitaneria di Porto, Guardia di Finanza) nell’attività di controllo per quanto concerne gli alimenti di origine animale;
  • Il controllo sulla corretta applicazione delle norme sulla etichettatura, segnatamente per gli aspetti di sicurezza alimentare, compresa l’applicazione del Regolamento CE 1760/00 riguardante l’etichettatura delle carni fresche, congelate, surgelate e sulla carne trita di bovino;
  • L’organizzazione di momenti informativi/formativi e di campagne di sensibilizzazione, segnatamente durante le emergenze di gravi rischi per il consumatore;
  • Gestione delle macellazioni tramite sistema SIVE con effettuazione dello scarico in BDR delle macellazioni (dati anagrafici e sanitari) tramite applicativo Web;
  • Gestione dello scarico degli animali morti tramite sistema SIVE con effettuazione dello scarico in BDR delle morti (dati anagrafici e sanitari) tramite applicativo Web.

Allegati

pdf - 288,40 kbAttività anno 2016 [288,40 kb]

pdf - 269,40 kbAttività anno 2015 [269,40 kb]

pdf - 290,14 kbAttività anno 2014 [290,14 kb]

pdf - 262,75 kbAttività anno 2013 [262,75 kb]

pdf - 312,54 kbAttività anno 2012 [312,54 kb]

pdf - 267,88 kbAttività anno 2011 [267,88 kb]

pdf - 813,82 kbAttività anno 2010 [813,82 kb]

Azienda USL della Valle d’Aosta