Attività

L’attività della SC Igiene Alimenti di Origine Animale è essenzialmente volta a garantire alla comunità il mantenimento dei Livelli Essenziali di Assistenza (L.E.A.) in ambito di Sicurezza alimentare - Tutela della salute dei consumatori attraverso le seguenti attività (indicati come “LEA” seguito dalla codifica di riferimento di cui al DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 12 gennaio 2017). Rientrano nell’attività istituzionale anche compiti specifici che esulano dai Livelli Essenziali di Assistenza stabiliti a livello nazionale e che derivano dall’applicazione di norme regionali, nazionali, comunitarie o da accordi internazionali come gli accordi per l’import export di alimenti (indicati come “Extra LEA”)

  • Attività di prevenzione e promozione della salute per gli aspetti di competenza in collaborazione con le altre articolazioni della AUSL e della Regione.
  • Registrazione/riconoscimento di stabilimenti del settore alimentare di origine animale ai sensi della normativa vigente LEA E1
  • Sorveglianza sulle attività di macellazione e lavorazione della selvaggina LEA E2
  • Controllo sul benessere degli animali da reddito durante la macellazione LEA D4
  • Sorveglianza sugli stabilimenti registrati per la produzione, distribuzione e vendita di alimenti di origine animale, eccetto la produzione primaria, e sugli stabilimenti riconosciuti per la produzione di alimenti di origine animale LEA E3
  • Sorveglianza sulla presenza di residui di sostanze non autorizzate , farmaci, contaminanti e OGM negli alimenti di origine animale, eccetto la produzione primaria, in conformità con il piano nazionale integrato dei controlli LEA E4
  • Sorveglianza e controllo sulle attività connesse agli alimenti di origine animale nell'ambito della loro trasformazione, distribuzione e vendita Reg.CE 882/04 LEA E6
  • Sorveglianza epidemiologica delle malattie infettive e diffusive nell'ambito delle malattie alimentari di origine animale e delle zoonosi LEA A1
  • Sorveglianza epidemiologica delle malattie infettive diffusive animali segnatamente attraverso la gestione dei macelli come osservatori epidemiologici e gli interventi di gestione dei prodotti e sottoprodotti di origine anomale in caso di malattia infettiva LEA D6
  • Interventi per il controllo della diffusione di malattie infettive e diffusive nell'ambito delle malattie alimentari di origine animale e delle zoonosi LEA A2
  • Gestione stati di allerta alimenti di origine animale destinati al consumo umano e gestione delle emergenze LEA E9
  • Gestione delle infezioni intossicazioni e tossinfezioni alimentari originate da alimenti di origine animale per gli aspetti previsti in collaborazione con la SC IAN sulla base di procedura regionale LEA E14 
  • Predisposizione di sistemi di risposta ad emergenze di origine infettiva nell'ambito delle malattie alimentari di origine animale e delle zoonosi LEA A5
  • Predisposizione di sistemi di risposta ad emergenze epidemiche delle popolazioni animali per gli ambiti di competenza LEA D7
  • Gestione delle emergenze da fenomeni naturali o provocati (climatici e nucleari, biologici, chimici, radiologici) per gli ambiti di competenza LEA B14
  • Attestazione di idoneità al consumo/ visita ispettiva di animali macellati a domicilio dei provati per uso familiare Extra LEA 
  • Campionamento per la ricerca di trichinella spp nei suidi selvatici cacciati per consumo familiare Extra LEA 
  • L'osservazione epidemiologica al macello e sugli animali morti con particolare attenzione al registro tumori Extra LEA 
  • Certificazioni o pareri su richiesta di Enti o privati, comprese le certificazioni per l'esportazione dei prodotti alimentari Extra LEA 
  • Rilascio di pareri preventivi su progetti o strutture da destinare a produzione o commercio di alimenti di origine animale Extra LEA
  • Supporto veterinario agli Organi di Polizia (N.A.S., Polizia, Corpo Forestale, Capitaneria di Porto, Guardia di Finanza) nell'attività di controllo per quanto concerne gli alimenti di origine animale Extra LEA
  • Controllo sulla corretta applicazione delle norme sull'etichettatura, segnatamente per gli aspetti di sicurezza alimentare, compresa l'applicazione del Reg. CE 1760/00 riguardante l'etichettatura delle carni fresche, congelate, surgelate e sulla carne trita di bovino Extra LEA.
  • Organizzazione di momenti informativi / formativi e di campagne di sensibilizzazione, segnatamente durante le emergenze di gravi rischi per il consumatore Extra LEA
  • Gestione delle macellazioni tramite sistemi informativi con effettuazione dello scarico in BDR delle macellazioni (dati anagrafici e sanitari) tramite applicativo Web Extra LEA
  • Gestione dello scarico degli animali morti tramite sistema informativo con effettuazione dello scarico in BDR degli animali morti (dati anagrafici e sanitari) tramite applicativo Web Extra LEA

Allegati

pdf - 459,04 kbAttività anno 2017 [459,04 kb]

pdf - 288,40 kbAttività anno 2016 [288,40 kb]

pdf - 269,40 kbAttività anno 2015 [269,40 kb]

pdf - 290,14 kbAttività anno 2014 [290,14 kb]

pdf - 262,75 kbAttività anno 2013 [262,75 kb]

pdf - 312,54 kbAttività anno 2012 [312,54 kb]

pdf - 267,88 kbAttività anno 2011 [267,88 kb]

pdf - 813,82 kbAttività anno 2010 [813,82 kb]

Azienda USL della Valle d’Aosta