HTA ed ufficio di piano

La Struttura HTA ed Ufficio di piano, istituita nel 2015, è in staff alla Direzione Strategica, lavora in stretta collaborazione con Assessorato Regionale alla Sanità, Salute e Politiche Sociali ed è articolata nelle due realtà: Health Technology Assessment e Ufficio di Piano.

Responsabile della Servizio
Dottor Silvio Giono Calvetto
telefono: 0165 54 60 69
fax: 0165 27 42 66
email:
sgionocalvetto@ausl.vda.it

Health Technology Assessment
L’HTA (valutazione delle tecnologie sanitarie) è un approccio multidisciplinare e multiprofessionale per l’analisi delle conseguenze medico-cliniche, sociali, organizzative, economiche, etiche e legali, nel breve e nel lungo periodo, di ogni tecnologia sanitaria, esistente o di nuova introduzione.

L’HTA utilizza e assembla in modo sistematico informazioni provenienti da ricerche nazionali e internazionali permettendo ai policy-maker di prendere decisioni informate e condivise sull'adozione (o il mantenimento) di tecnologie sanitarie, attraverso la valutazione di più dimensioni quali l’efficacia, la sicurezza, i costi, l’impatto sociale e organizzativo.

Tecnologia sanitaria comprende l’insieme di tutti gli interventi sanitari, siano essi farmaci, strumenti diagnostici, dispositivi medici o modelli organizzativo-gestionali di servizi assistenziali (compresi quindi i percorsi diagnostico-terapeutici assistenziali), adottati per migliorare il decorso di una patologia o di un problema clinico e più genericamente la qualità dell’assistenza.

La valutazione riguarda non la tecnologia in sé, ma l'utilizzo che ne è fatto in ambito preventivo (es. vaccini, screening di popolazione) diagnostico (analisi biochimiche, genetiche, di diagnostica per immagini, imaging molecolare), terapeutico, (farmaci, dispositivi biomedici, radiologia interventistica), riabilitativo e di telemedicina.

Obiettivo è valutare gli effetti reali e/o potenziali di ogni tecnologia, sia a priori sia durante l’intero ciclo della vita, nonché le conseguenze che l’introduzione o l’esclusione di un intervento può avere per il sistema sanitario, l’economia e la società.

La collaborazione tecnica di esperti di varie discipline (clinici, economisti, epidemiologi, statistici ecc.) e l'intervento gestionale dei decisori permette di valutare il contributo che ciascuna tecnologia fornisce, in assoluto e in relazione ad altre tecnologie disponibili, in una logica di appropriatezza e sostenibilità delle cure.

Allegato di riferimento: carta di Trento su HTA in Italia

Ufficio di piano

L’Ufficio di Piano collabora direttamente con l’Assessorato Regionale alla Sanità, Salute e Politiche Sociali per la piena attuazione del Piano regionale per la salute ed il benessere sociale 2011-2013 e per la predisposizione del prossimo Piano regionale per la salute ed il benessere sociale.

In particolare, collabora con il Dipartimento alla Sanità, Salute e Politiche Sociali per la programmazione e l’elaborazione dei diversi piani settoriali e con la Struttura Sanità Territoriale e Promozione della Salute nelle sue funzioni di indirizzo e controllo delle attività di assistenza sanitaria di base, territoriale, integrativa, specialistica ambulatoriale, protesica e termale, assistenza farmaceutica, cure domiciliari, dipendenze patologiche, salute mentale, iniziative per la promozione della salute, medicina penitenziaria e tossicodipendenze.

Allegati

Azienda USL della Valle d’Aosta