Prevenzione e sicurezza degli ambienti di lavoro - Attività svolta

Il Servizio di Prevenzione e Sicurezza degli Ambienti di Lavoro (SPRESAL) è l'Organo di Vigilanza competente sui luoghi di lavoro e sulle attività lavorative ubicati nel territorio regionale.

All'interno di tale "mission" si inseriscono alcune aree specifiche di intervento:
• Area Prevenzione • Area Verifiche Tecniche • Area di Polizia Giudiziaria e di Vigilanza • Area Autorizzativa

Progetti di lavoro annuali:

Annualmente vengono selezionati progetti di lavoro rivolti a specifici comparti produttivi caratterizzati da particolari fattori di rischio.
L'attività si sviluppa in alcuni progetti di lavoro:

nell'ambito della vigilanza:

  • Piano di interventi nel settore edile in collaborazione con la Direzione Regionale del Lavoro, l’INAIL e l’INPS
  • Monitoraggio dei progetti di bonifica e smaltimento amianto in edilizia
  • Partecipazione al Piano Regionale di Controllo Ufficiale sul Commercio ed impiego dei Prodotti Fitosanitari, rivolto alle aziende agricole e florovivaistiche
  • Piano di prevenzione e vigilanza nel settore dell’agricoltura e della silvicoltura
  • Piano di prevenzione e vigilanza nei settori con rischi significativi nei riguardi dell’apparato muscolo-scheletrico: patologie del rachide dorso-lombare
  • Applicazione REACH e CLP sul territorio valdostano

Nell’ambito della promozione della salute:

  • predisposizione di un piano per la prevenzione dell’abuso di alcool sui luoghi di lavoro
  • partecipazione all’attività dello sportello unico della prevenzione

Su richiesta degli interessati e previa presentazione della prescritta documentazione possono essere fornite:

  • Autorizzazioni alla demolizione-rimozione di materiali contenenti amianto (Art. 256 D.Lgs 81/08)
  • Autorizzazioni all'utilizzo di locali di lavoro sotterranei o semisotterranei (Art. 65 D.Lgs 81/08)
  • Autorizzazioni all'utilizzo di locali di lavoro con altezza inferiore ai 3 metri (Art. 63 comma 1 e all. IV punto 1.2.4 D.Lgs 81/08)
  • Ricezione di notifica relativamente alla costruzione, adattamento o ampliamento di edifici da adibire ad attività artigianali ed industriali con numero di addetti maggiore di tre (Art. 67 D.Lgs 81/08)
  • Pronunciamenti in merito al ricorso presentato dai lavoratori avverso al giudizio del medico competente (Art. 41 comma 9 D.Lgs 81/08)
  • Vidimazione registri infortuni
  • Provvedimenti di astensione anticipata dal lavoro per le lavoratrici madri che presentano gravi complicanze della gravidanza

Azienda USL della Valle d’Aosta