La Rete oncologica Piemonte e Valle d’Aosta

La Rete Oncologica del Piemonte e della Valle d'Aosta è uno strumento per la cura e l’assistenza dei malati oncologici.
Persone, risorse, tecnologie, ricerche, percorsi di diagnosi e terapia sono condivisi tra le due Regioni per ottimizzare e migliorare le risposte ai bisogni di salute di chi soffre di tumore, senza disomogeneità territoriali.

Anno di costituzione
La Rete Oncologica del Piemonte nasce con la DGR 446 del 27 novembre 1998. Con la DGR 15 del 2 dicembre 2002 si crea il polo oncologico di Ivrea e della Valle d’Aosta e la denominazione diviene quindi quella di “Rete Oncologica del Piemonte e della Valle d’Aosta”.

Struttura e coordinamento
La DGR n.1 – 358 del 20 luglio 2010 ha approvato la convezione tra la Regione Piemonte e la Regione Valle d’Aosta per l’istituzione del Dipartimento funzionale interaziendale ed interregionale denominato “Rete Oncologica del Piemonte e della Valle d’Aosta”. Sono organi del Dipartimento: il Direttore, l’Unità di Coordinamento della Rete (UCR) e i Dipartimenti di Oncologia di tutte le Aziende sanitarie facenti parte della Rete Oncologica. Il Dipartimento ha sede presso l’AOU San Giovanni Battista di Torino.
Come previsto dall’art. 8 del Regolamento del Dipartimento (adottato con deliberazione n.63 del 16 marzo 2011), per supportare l’attività operativa del Dipartimento stesso, sono stati costituiti gli staff di rete : amministrativi, anatomo patologi, comunicazione/empowerment, farmacisti, nutrizione clinica in oncologia, psiconcologi e radioterapisti.

Strutture organizzative
I CAS, Centri Accoglienza e Servizi sono la struttura di riferimento per il paziente: lo accolgono, lo informano sui servizi, e svolgono le mansioni amministrative-gestionali necessarie al percorso diagnostico-terapeutico. All’interno di ciascun polo, sono attivati i GIC ossia i Gruppi Interdisciplinari Cure. Ai GIC partecipano medici di diversa specializzazione appartenenti a differenti Unità Operative che, attraverso una visione complessiva della persona malata e all'interdisciplinarità dell'approccio clinico, stabiliscono i percorsi di cura più appropriati.
Il Dipartimento interaziendale e interregionale promuove periodici incontri tra tutti i referenti dei GIC, per i diversi gruppi di patologia neoplastica, per un costante confronto tra specialisti e per la condivisione dei saperi.

Attività
A partire da finalità stabilite, tra i compiti della Rete oncologica, vi sono la definizione di percorsi di diagnosi e cura condivisi e interdisciplinari, il finanziamento di progetti di ricerca, la formazione, le attività di comunicazione, il monitoraggio e la valutazione.

Sito internet
http://www.reteoncologica.it/ è un sito pensato per favorire sia la condivisione delle informazioni e la collaborazione tra gli operatori sia il dialogo con i cittadini

Allegati

Azienda USL della Valle d’Aosta