Guadagnare salute

Rendere facili le scelte salutari

La promozione di stili di vita sani e il contrasto alle malattie croniche-degenerative sono alla base del programma nazionale “Guadagnare Salute. Rendere facili le scelte salutari”, approvato dal Governo con Decreto del presidente del Consiglio dei ministri il 4 maggio 2007 in accordo con Regioni e Province autonome.

L’obiettivo primario è agire, in modo integrato e coordinato, su quattro principali fattori di rischio modificabili: fumo, abuso di alcol, scorretta alimentazione e inattività fisica. La strategia di Guadagnare Salute affronta questi temi, oltre che dal punto di vista sanitario, come fenomeni sociali per i quali occorre informare, educare, assistere e stimolare la responsabilità individuale per far sì che ogni persona diventi protagonista e responsabile della propria salute e delle proprie scelte.

I progetti sono coerenti con le quattro aree tematiche (promozione di un'alimentazione sana, promozione dell’attività fisica, lotta al fumo, lotta all’abuso di alcol) o, nell’ottica dell’intersettorialità, trasversali a essi.

Dall’accordo tra CCM (Centro nazionale per la prevenzione e il controllo delle malattie) e Regione Piemonte è nato il programma nazionale Guadagnare Salute negli Adolescenti. Il programma prevede la realizzazione di interventi coordinati ed unitari su cinque aree tematiche: 1) tabacco, alcol, sostanze, 2) incidenti stradali, 3) sessualità, 4) alimentazione/attività fisica, 5) salute mentale/benessere. Per ogni area tematica sono stati selezionati, attraverso un percorso di confronto, dal Gruppo di Lavoro Nazionale, uno o due progetti esportabili a livello nazionale. Tra questi, la Regione Valle d’Aosta ha aderito a Unplugged (progetto di prevenzione del consumo di sostanze nel contesto scolastico tramite l’intervento degli insegnanti e la promozione delle life–skills) e Peer education e prevenzione delle malattie sessualmente trasmissibili (progetto di promozione della salute sessuale nel contesto scolastico tramite l’intervento dei peer educator), appartenenti rispettivamente ai temi “tabacco, alcol, sostanze” e “sessualità”.

Allegati

Link

Azienda USL della Valle d’Aosta